Shopping & Lifestyle

giugno 13, 2017
 

Passione avocado, aprono i bar a tema il primo a NY

More articles by »
Written by: nadia
Tag:

La passione per l’avocado ha travolto proprio tutti. Quello che in origine era un alimento conosciuto solo alle popolazioni dell’America Centro-meridionale è diventato, adesso, l’ingrediente principale di moltissimi piatti e preparazioni in ogni parte del mondo. Merito della sua versatilità e delle sue proprietà.

Perché l’avocado è così amato

Toast con verdure

L’avocado è un frutto dalla polpa ricca ci colore giallo verde, una buccia sottile e uno spesso nocciolo al centro. Facilissimo da pulire, bisogna solo individuare il giusto grado di maturazione prima di aprirlo e tagliarlo a fette. L’avocado è una fonte di potassio e calcio, la sua polpa è ricca di grassi monoinsaturi e fibra. Tutti questi elementi contribuiscono ad abbassare il livello di colesterolo nel sangue. Le vitamine contenute nell’avocado sono tantissime: A, B1, B2, D e K, praticamente un tesoro per tutti, soprattutto per chi segue una dieta vegetariana o vegana. In più l’avocado contiene acido folico, ottimo per le donne in attesa, luteina e zeaxantina, sostanze che si prendono cura della salute della retina.
Le preparazioni a base di avocado sono infinite: schiacciata la polpa con la forchetta e condita con limone, aglio e pepe diventa una crema per i toast, a fette va bene per panini e insalate, a tocchetti nel sushi, con pomodoro, mais e peperoncino nel guacamole da mangiare con nachos in perfetto stile messicano. Ma il bello è che con la sua polpa l’avocado può diventare ottima base anche per dolci al cucchiaio come le mousse, soprattutto al cioccolato, oppure i brownie.

I bar dedicati all’avocado

avvocati Sandwich

A seguito di questo successo nelle cucine di tutto il mondo l’avocado è diventato il protagonista assoluto di bar e ristoranti a tema, dove tutto il menu è dedicato al frutto. E dove poteva aprire il primo bar dedicato all’avocado? Ma a New York ovviamente! La Grande Mela è sempre la prima città a sperimentare nuovi trend culinari.
Il primo Avocado bar è di tre ragazzi italiani, di Prato per la precisione, Alberto Gramini, Alessandro Biggi and Francesco Brachetti, che con il loro Avocaderia a Brooklyn, hanno praticamente inaugurato il trend. In questo locale le preparazioni a base di avocado sono incredibili: a crudo con ceviche di pesce, nelle insalate, succhi, panini e dolci. È un locale per vegetariani, vegani e onnivori, nessuno escluso.

Bellissima anche l’atmosfera che si respira: uno spazio dal piglio industriale, trasformato in un bar accogliente e luminoso: scritte al neon, piante aromatiche fresche intorno al bancone e avocado dovunque! L’obiettivo, però è quello di abbinarlo in maniere sempre nuove e ben studiate, con ingredienti freschissimi e di qualità. Gli avocado, soprattutto, provengono da agricolture biologiche e sostenibili. Un occhio alla ricercatezza, quindi, senza dimenticarsi della salute del pianeta e di quella dei clienti. Ogni abbinamento e ricetta è studiato anche per fornire, in un solo pasto, tutti i principi nutritivi per affrontare la giornata con la giusta carica.

Il menù

avocado, asparagi e pomodoro

Ci sono soluzioni ideali per i pranzi veloci, come per esempio gli ottimi toast con crema di avocado e peperoncino, oppure pane croccante con una crema di barbabietola, fette di avocado, noci, semi di zucca e rucola. Per chi ha voglia di rilassarsi con soluzioni più complete ci sono le bowl, coppe piene di ogni bontà con cereali integrali, quinoa, riso nero e di contorno insalata greca con feta e avocado. L’abbinamento più classico? C’è! Avocado e salmone leggermente affumicato con dadini di formaggio leggero e semi di sesamo nero. E come dolce? Frutta per esempio, con una macedonia di mango, banana e avocado.
L’Avocaderia si trova nella Industry City Food Hall a Brooklyn, NY